Tumblr Scrollbars

I'm not mad, I'm hurt. There's a difference.

Allora, io non sono un ragazzo che si apre facilmente.
Posso farmi odiare in meno di un giorno perché all'apparenza sembro irritante e vanitoso, ma non sono così.

Per farmi felice ci vogliono poche cose, come ad esempio una semplice frase sdolcinata, una rosa, un sorriso, un abbraccio.

Penso di non essere nella norma e del resto essere normali è molto noioso.
Nella mia testa c'è un casino assurdo, nessuno capisce cosa penso, nemmeno io.

Mi definisco fuori posto, perche in ogni luogo, ogni momento, ogni situazione, non mi sento a mio agio. Sono il tipico ragazzo che se c'è troppa gente mette le cuffie e si isola, quel ragazzo da solo all'intervallo, quel ragazzo che dice di voler stare solo ma poi non desidera altro che una persona.

Mi ritrovo molto in due frasi:
- "Siamo il risultato del dolore che abbiamo provato."
- "Sono un semplice ammasso di cose che non hanno mai funzionato."

Non sono depresso, mi piace abbastanza la mia vita, ma non mi piace il mio corpo, non mi piace la mia classe, e non mi piace stare solo.

Sono del 98, vivo fuori milano, mi piace la nutella e lana del rey, mi innamoro del sorriso e degli occhi, quando mi innervosisco conto perché adoro la matematica (lo so è strano.), quando mi addormento penso al mare, sono vendicativo e porto rancore, sono emotivo e permaloso, insomma sono alquanto complicato.

Spero che vi piaccia il mio blog, cerco di metterci me stesso così che i miei lettori possano apprezzare ciò che sono.

joydastas12 ♥
  • 19 Aprile 2014
  • 14